SES



Alla rete della Società Elettrica Sopracenerina SA (SES) sono collegati circa 80'000 clienti il cui consumo annuo di energia è valutabile in circa 739 mio di kWh (anno 2010). L'energia proviene per la massima parte dall'Azienda Elettrica Ticinese e in piccola parte dalle proprie centrali di produzione (Giumaglio e Ticinetto) e per quanto concerne il comprensorio grigionese, da acquisti presso l'UCE (Unione di Comuni per l'Energia).

La SES è organizzata in modo da assicurare un servizio efficiente in tutta la sua vasta zona di distribuzione. Un compito arduo e dispendioso, sia in termini di risorse umane che finanziarie, in considerazione della particolare configurazione del territorio, caratterizzato da molte valli difficilmente accessibili e scarsamente popolate.

Da alcuni anni la SES si è concretamente preoccupata di sviluppare servizi di consulenza energetica, di promuovere l'uso razionale dell'energia e di favorire l'impiego di fonti energetiche rinnovabili.

Il progetto della centrale termica, i prodotti Elettronatura ed Elettroaqua e la realizzazione di un impianto fotovoltaico presso il Liceo Cantonale di Locarno e alla SPAI di Biasca non sono che alcuni esempi di questo impegno ambientale della SES.

Società di natura privata che opera nel Cantone Ticino, la SES ha sviluppato anche altre attività economiche d'interesse regionale, di cui la partecipazione nella Calore SA è un esempio.

Pur avendo sempre avuto solidi legami con società elettriche della Svizzera interna che hanno detenuto la maggioranza del capitale sociale (la Motor Columbus fino al 1992 e poi l'Alpiq di Olten), la SES si è sempre caratterizzata come società ticinese, attenta alla sua responsabilità imprenditoriale nei confronti dell'economia regionale.